Storia del Teen Drama #1 – Gli anni ’90

Teen Drama: drama (quindi serie tv drammatica) con tematiche adolescenziali.

Dovete sapere che fino al 1990 non c’era mai stata una serie americana interamente dedicata agli adolescenti, che poi diventeranno un target importante per il mondo della televisione.

I Canadesi hanno anticipato gli Stati Uniti sul genere, il primo vero teen drama della storia è Degrassi Junior High (il franchise ha avuto un successo così grande che è tuttora in piedi).

Per quanto riguarda i telefilm come li conosciamo oggi, il primo vero esempio di teen drama è Beverly Hills, 90210.

Iniziò ad andare in onda su FOX nel 1990. Il network era ancora piccolino ed era nato da pochi anni, Beverly Hills, a partire dalla seconda stagione, fu un vero e proprio trampolino di lancio per il canale. La prima parte della seconda annata fu mandata, infatti, come speciale “summer season” (meccanismo che poi si ripeterà successivamente con The O.C nel 2003), mentre tutti gli altri show erano in hiatus.

beverly-hills-90210 diplomati

Prodotto da Aaron Spelling, la serie narra le vicende della famiglia Walsh, che si trasferisce a Beverly Hills e viene quindi catapultata in una realtà del tutto nuova. Inizialmente lo show è molto tematico, themed-oriented, in ogni episodio viene affrontata una questione importante per i giovani: il fumo, il suicidio, l’AIDS, la scuola. Insomma, nonostante avesse una trama da primetime soap, la serie era molto procedurale in questo senso (almeno nelle prime stagioni).

Beverly Hills 90210 ha fatto storia, il triangolo tra Brenda, Dylan e Kelly è diventato un esempio e un trope televisivo. Fu il primo vero teen drama della televisione a Stelle e Strisce.

UNITED STATES - AUGUST 25: MY SO-CALLED LIFE - gallery - 8/25/94, Claire Danes played Angela Chase, a 15-year-old who wanted to break out of the mold as a strait-laced teen-ager and straight-A student. Jason Leto (Jordan Catalano) also stars., (Photo by Mark Seliger/ABC via Getty Images)

Una svolta arriva nel 1994 con My So Called Life, con i giovanissimi (all’epoca) Claire Danes e Jared Leto. Mai arrivata in Italia, My-So Called Life è il primo esempio di teen-drama realistico. Beverly Hills, 90210, nonostante affrontasse tematiche importanti e nonostante avesse un incredibile successo, ha sempre rappresentato un mondo troppo lontano dall’adolescente tipico Americano (e non).

MSCL (abbreviato in questo modo dai fan) è un tipo di teen drama diverso, con una sceneggiatura originale e che affronta questioni e tematiche molto più pratiche e concrete.

Un critical darling (molto amato dalla critica) che purtroppo durò una sola stagione.

“Mi pensa o non mi pensa?” in riferimento alla sua crush Jordan Catalano, “non sopporto la mia famiglia, non sopporto i miei amici”. Ti potevi benissimo immedesimare in Angela Chase, magari un po’ di meno in Kelly Taylor.

Dawson’s Creek rappresenta un turning point nel 1998. Ideata da Kevin Williamson, sceneggiatore molto apprezzato ai tempi grazie a “Scream,” fu il primo teen-drama puro di casa The WB.

Dawson’s Creek aveva uno script decisamente diverso dalle altre serie adolescenziali che avevano invaso il panorama televisivo fino a quel momento: i dialoghi erano troppo studiati per essere realistici, la stessa Michelle Williams ha ammesso più volte che le serviva un dizionario per leggere i copioni, ma lo stile da teen-soap e la costruzione dei personaggi lo rese un incredibile successo. Dawson- Joey – Pacey era il Brenda – Dylan – Kelly della seconda metà degli anni ’90.

Lo show rappresenta il primo vero esempio di serie teen coming of age, che narra un percorso di crescita dei personaggi dall’adolescenza all’età adulta.

I teen drama si fanno dunque più coraggiosi, non limitandosi a mostrare i mondi patinati di Beverly Hills, ma rappresentando anche realtà più concrete con tematiche non sempre adatte ad un pubblico giovane ma molto realistiche.

freaks-and-geeks

Freaks and Geeks, del 1999, con un giovane James Franco, è il precursore di Glee. Fu il primo teen-drama a concentrarsi completamente sugli sfigati, sui losers (ironicamente, la scuola dello show ha lo stesso nome della scuola di Glee). Mai arrivato in Italia, Freaks and Greeks ha per protagonisti personaggi che fino a quel momento non avevano mai ricevuto un ruolo centrale nei teen-drama, se non da supporters.

Sottogeneri:

Fino a questo momento vi ho parlato di teen-drama “puri”, quindi non macchiati da un sottogenere. Negli anni ’90 debuttarono altre serie, dedicate ai teen, che tuttavia non erano semplici serie sulle vite degli adolescenti come Beverly Hills, Dawson’s Creek e My So Called Life.

Buffy, ad esempio, nasce con l’intento di avere un target adolescenziale, ma è lontano dall’essere un teen-drama.

Roswell può cadere nel genere, ma c’è la parte sci-fi che non lo rende un teen-drama puro.

Felicity non può essere considerato del tutto un teen-drama perché rappresenta la vita dopo il liceo.

In questi ultimi anni invece sono nati diversi teen-drama con numerosi sottogeneri, ma ne parleremo nella parte dedicata agli anni 2000!

Non create troppo drama nel frattempo!

 

You might also like More from author

1 Comment

  1. Laura says

    Mi piacciono moltissimo questi articoli di approfondimento, come anche quelli su “Il lessico dei telefili” e “Le fasi di un telefilm”, attenderò volentieri il secondo episodio! 🙂
    Grazie per l’impegno che metti nel realizzare articoli, news, opere originali… GO, GO, TOTO!

Comments are closed.

Shares