Gilmore Girls: Rory Gilmore è uno dei personaggi più odiati dell’anno

0

Secondo l’internet e i media, Rory Gilmore è uno dei personaggi più odiati del 2016 

Rory Gilmore ha sicuramente avuto i suoi momenti NO nel revival di Gilmore Girls, c’è chi la difende a spada tratta, giocando sul fatto che è umana, commette degli errori e si riprenderà, c’è chi ci è andato giù pesante come il Washington Post:

“I nuovi episodi di ‘Una mamma per amica’ hanno messo in luce le qualità peggiori di Rory: la sua impulsività, il suo egoismo, la sua gonfia autostima, la sua tendenza a scappare al primo segnale di un problema – ed ora è una donna cresciuta, una che sembra non aver imparato dai suoi errori. La serie ci presenta poi un’altra nuova e terribile qualità: la sua amoralità. Esce fuori che non c’è niente di bello in un adulto che si muove attraverso il mondo in maniera così incurante”.

“Non è che non abbiamo mai visto Rory commettere un errore nella serie originale. Ne ha fatti alcuni enormi, in grado di cambiarle la vita, come andare a letto con il suo ex sposato, rubare uno yacht, abbandonare Yale. Ma erano i peccati di una donna molto giovane, che era nello stesso tempo sensibile e un po’ egoista. Era imperfetta nello stesso modo in cui lo erano altri personaggi ma attirava la nostra attenzione in quanto una delle poche teenager della televisione in grado di essere incredibilmente studiosa e incredibilmente desiderabile da ogni uomo nelle vicinanze. La perdonavamo e provavamo empatia per i suoi errori, in parte perché vedevamo quanto soffrisse e in parte perché lei non era uguale a nessun personaggio visto in tv”.

L’articolo finisce con una nota ancora più negativa:

“Non sembra, però, che le qualità della nuova Rory abbiano qualcosa a che vedere con tutto questo. Chiamare la Rory di oggi ‘imperfetta’ crea un paragone troppo generoso con personaggi molto più interessanti come Alicia Florrick, Nancy Botwin, Cersei Lannister o Lorelai Gilmore. Rory non è ‘imperfetta’. È semplicemente scortese e ingrata, nella maniera più comune che esista. I suoi fan meritavano di meglio”.

C’è a chi il suo percorso nel revival non è piaciuto e spera in una redenzione, tipo me:

Ma una Rory Gilmore trentaduenne non può essere questo. Ero così spaesato che stentavo a crederci. E’ una donna che dimentica di lasciare una persona con cui sta (per carità, gag divertente ma wow), una persona che tradisce, che accetta di essere l’altra donna. A 32 anni. Dopo tutto quello che ha imparato.

Perché?!

Forse sono deluso perché da Rory mi aspettavo di più. Non la volevo Presidente degli Stati Uniti, la volevo… una bella persona, cosa che non è. Non in questo momento, almeno.

Tutti abbiamo dei momenti no. Tutti abbiamo paura del futuro e ci siamo sentiti spaesati almeno cento volte nella vita, ma questa non era la Rory Gilmore che conoscevo. E forse era questo il piano, era questo che Amy voleva dirci “Rory è un disastro.” Ha avuto la strada spianata, sua madre ha fatto enormi sacrifici nella vita ma non importa, perché lei è un disastro e dovete convincerci.

Ecco perché spero in nuovi episodi, perché spero che Rory si riprenda, che rimetta in ordine la sua vita (aveva appena iniziato e poi il revival è finito), ecco perché non accetto che la Palladino voleva chiudere la serie con la storia che si ripete anche 8 anni fa. Gilmore Girls è stato più di questo. Deve essere più di questo. E magari, speriamo, lo sarà.

In definitiva, il titolo di personaggio più polarizzante della stagione va sicuramente a lei. E chi se lo sarebbe mai aspettato?

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Shares