Home / Cinema / Totorecensione in ANTEPRIMA: Oceania – Il nuovo capolavoro Disney

Totorecensione in ANTEPRIMA: Oceania – Il nuovo capolavoro Disney

60007_ppl

Oceania è il nuovo classico Disney pronto ad arrivare nelle sale il 22 Dicembre 

Ron Clements e John Musker dirigono il 56esimo classico Disney e lo fanno con il perfetto mix tra la  Renaissance della Major (e infatti si sono occupati anche de La Sirenetta e Aladdin) e la nuova Disney: Frozen, Rapunzel e così via.

Le musiche sono dell’acclamato Lin-Manuel Miranda di Hamilton e la colonna sonora originale è interpretata da Alessia Cara. “How Far I’ll Go” un pezzo molto orecchiabile, potrebbe essere la nuova “Let It Go.”

Se dovessi descrivere Oceania restando in Casa Disney direi che è La Sirenetta che incontra Frozen. La protagonista, Vaiana, è una ragazza coraggiosa, pronta a salvare il suo popolo e andare dove altri non riescono ad andare, una cosa che mi ha ricordato Ariel o Belle, se vogliamo. Ma non azzardatevi a chiamare Vaiana una principessa, lei non ama definirsi così. Vaiana non ha bisogno di nessun principe che la salvi. In realtà Vaiana non ha bisogno di nessuno, se non delle sue forze e di credere in se stessa, è una tematica molto forte nel film. Credere in se stessi, essere consapevoli di ciò che si è e delle proprie forze.

Se Vaiana è l’eroina della storia, Maui, un semidio con una backstory struggente, è la sua spalla. Il loro rapporto nel film è molto delineato, entrambi hanno bisogno l’uno dell’altra affinché possano portare a termine una missione, è il cuore della storia, l’amicizia e il potere dell’amicizia è sempre stato un forte elemento da esplorare in Casa Disney.

Ogni principessa (ops, scusa Vaiana) ha bisogno del suo animaletto da compagnia, e in questo caso c’è Heihei, un gallo che non sa davvero stare al mondo e che è protagonista di una delle scene più esilaranti del film (ma non voglio spoilerare).

In Oceania c’è anche una bellissima ricchezza di estetica cinematografica: i visuals sono meravigliosi, la Disney è famosa per la sua ricerca nell’interpretare gli spazi e i set come realistici e belli da vedere. Il film è uno spettacolo per gli occhi, uno spettacolo di colori, di dettagli e di paesaggi.

I valori dei film della Disney sono tutti lì: l’amicizia, la crescita, il cammino dell’eroe, la famiglia, la pellicola dà anche un bellissimo messaggio sull’importanza della natura e ci porta attraverso un viaggio di costruzione personale che è anche un cammino pieno zeppo di momenti comici e bei sentimenti. Oceania è un altro capolavoro, per piccini ed adulti, che va ad arricchire l’enorme valore del repertorio Disney.

Voto: 9,5

Oceania sarà nelle sale dal 22 Dicembre

 

 

About Luigi Toto

Blogger romano e boss di questo luogo oscuro e pieno di spoiler, appassionato di telefilm fin da piccolino. Cresciuto a pane e Buffy, The Sopranos, Friends. Guarda di tutto da HBO a The CW, da AMC a Freeform. Vive a stagioni telefilmiche.

Check Also

Titanic: la scena tagliata che spiega due elementi essenziali della trama

Una scena importantissima di Titanic è stata tagliata a causa del minutaggio, ma era essenziale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares