Home / Cinema / Totorecensione in ANTEPRIMA: Passengers- Jennifer Lawrence, Chris Pratt e una storia d’amore sci-fi tra le stelle

Totorecensione in ANTEPRIMA: Passengers- Jennifer Lawrence, Chris Pratt e una storia d’amore sci-fi tra le stelle

Ho visto Passengers in anteprima, vi dico cosa penso del nuovo sci-fi romance con Jennifer Lawrence e Chris Pratt

Per parlare di Passengers bisogna parlare della sua sceneggiatura. Lo script di Jon Spaihts è stato protagonista di una vera e propria epopea: in molti volevano adattarlo ma sono passati anni prima che qualcuno ci riuscisse. Il regista Mortem Tyldeum ha a disposizione le due star del momento: Jennifer Lawrence e Chris Pratt, entrambi belli, carismatici e talentuosi, ed entrambi attira-pubblico, insomma questa pellicola ha uno star power non indifferente.

La premessa è molto interessante e offre spunti che nel film vengono sviluppati: la storia è ambientata durante un viaggio su una stazione spaziale, un viaggio dalla terra ad un nuovo pianeta da colonizzare, 5000 esseri umani dormono tranquilli nelle capsule di ibernazione, affinché possano affrontare i 120 anni che ci vogliono a raggiungere il nuovo mondo. A causa di un malfunzionamento una di queste capsule di ibernazione si rompe e Jim (Chris Pratt) si sveglia 90 anni prima dell’arrivo. La solitudine lo rende quasi pazzo, così pazzo da fargli decidere di svegliare un’altra persona: Aurora (Jennifer Lawrence).

Tematicamente si parla della solitudine, del bisogno di un essere umano di avere qualcuno con cui condividere la propria vita, è molto un “happiness is real only when shared”, il film tocca questi argomenti nel primo atto, ci mostra Jim (Chris Pratt) che lotta contro l’isolamento, contro l’idea di passare il resto della sua vita solo, ho trovato Chris Pratt incredibilmente intenso nel film, in Jurassic World e in Guardiani della Galassia l’abbiamo sempre visto un po’ nella sua veste da eroe/comic relief, ma in questa storia riesce a toccare delle corde che forse non ha mai toccato nelle precedenti pellicole, è più impegnato a livello emotivo. La storia entra nel vivo quando Aurora (Jennifer Lawrence) si sveglia. La Lawrence è sempre adatta ad ogni ruolo, la sua chimica con Pratt nel film è molto forte. Ci troviamo di fronte ad una storia d’amore, a due personaggi che nella solitudine trovano il conforto l’uno dell’altra, ci sono molti momenti alla “Titanic” con tanto di citazione che sicuramente noterete. La storia è affascinante e prende strade che sicuramente non mi aspettavo, è un film di genere sci-fi con tinte romance, c’è azione, c’è sentimento, c’è avventura ma c’è anche riflessione.

Un breakout character è quello interpretato da Michael Sheen, si tratta di Arthur, un barman androide la cui funzione è quella di spalla e confidente dei nostri protagonisti. Il setting del bar mi ha ricordato molto The Shining.

Se siete amanti delle storie di fantascienza questo film è per voi: ci sono tutte le basi, le tematiche e le diramazioni di un classico sci-fi, con una forte componente umana ed emotiva. A livello di visuals ed effetti visivi il film è stupendo, l’ho trovato esteticamente molto curato e innovativo, ci sono alcune scene (cito quella della piscina), che saranno oro per gli amanti del genere. La colonna sonora mi ha colpito particolarmente, aveva tinte malinconiche e i tipici tormenti dello spazio infinito, ma anche la bellezza della scoperta.

Passengers è un film che unisce due generi che io amo particolarmente, è un film di fantascienza ma è anche un film drammatico e romantico, che si poggia su una premessa solida e due star carismatiche che danno alla storia il tocco di umanità e amore di cui ha bisogno.

Voto: 8

About Luigi Toto

Blogger romano e boss di questo luogo oscuro e pieno di spoiler, appassionato di telefilm fin da piccolino. Cresciuto a pane e Buffy, The Sopranos, Friends. Guarda di tutto da HBO a The CW, da AMC a Freeform. Vive a stagioni telefilmiche.

Check Also

Titanic: la scena tagliata che spiega due elementi essenziali della trama

Una scena importantissima di Titanic è stata tagliata a causa del minutaggio, ma era essenziale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares