Totorecensione in Anteprima: Flatliners – Linea Mortale

Sinossi: In Flatliners – Linea Mortale, cinque studenti di medicina, sperando di farsi un’idea del mistero che si nasconde oltre i confini della vita, si avventurano in un esperimento audace e pericoloso. Interrompendo il proprio cuore per brevi periodi di tempo, ognuno provoca a se stesso un’esperienza di premorte. Mentre la ricerca diventa sempre più pericolosa, i ragazzi sono costretti ad affrontare i peccati delle loro vite precedenti, oltre a doversela vedere con le conseguenze paranormali causate dallo sconfinamento nell’aldilà.

Sequel della pellicola del 1990 Flatliners con Kiefer Sutherland (che ritorna in questo film) e Julia Roberts, Flatliners – Linea Mortale si interroga su una domanda che probabilmente ogni essere umano si è fatto almeno una volta: cosa succede quando si muore?

Il film può essere diviso in due parti: una prima nella quale conosciamo gli studenti protagonisti, i quali si dedicano al pericoloso studio dell’attività cerebrale a seguito dell’interruzione delle funzioni vitali, una specie di Grey’s Anatomy Horror, sul filo della pseudo-scienza, mentre una seconda parte che butta tutto nell’horror con condimento sovrannaturale, ed è quella che forse funziona di meno. In effetti la prima parte del film è molto promettente, verso il finale si va verso una serie di cliché che forse potevano essere evitati. La parte scientifica del film è il pezzo forte, è ciò che incuriosisce, nelle scene iniziali infatti si respira un’energia diversa. Il cast è uno dei punti forti: troviamo Ellen Page, Nina Dobrev, Diego Luna, James Norton e Kiersey Clemons, i legami tra i personaggi sono tra le parti più interessanti del film, ognuno ha la sua backstory e ognuno ha qualcosa da nascondere.

Mentre il terzo atto sembra affrettato, c’è un twist a metà film che sorprende lo spettatore (non te lo aspetti davvero), questo è un altro punto a favore della pellicola, che per chi cerca l’horror ha i suoi momenti jumpscare – ma si tratta di un horror più sottile, più legato alle paure umane, ai sentimenti umani, più psicologico.

Flatliners è un thriller a tinte horror che piacerà a chi è appassionato del genere e che stuzzicherà la curiosità di chi si fa domande sulla vita dopo la morte.

Il film esce nelle sale Giovedì 23 Novembre

You might also like More from author

Comments are closed.

Shares